Dante Alighieri. Raffaello Sanzio.

Pubblicato il Pubblicato in UDA interdisciplinare

Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura
ché la diritta via era smarrita.”

” A metà della nostra esistenza terrena( all’epoca era 35 anni) mi trovai a vagare in una buia foresta, nella condizione di chi ha smarrito la via del retto (giusto) vivere.” Sono i versi iniziali della Divina Commedia ( testo commentato on line), un capolavoro della letteratura mondiale. Il poema è diviso in tre parti, chiamate cantiche (Inferno, Purgatorio e Paradiso, i luoghi dove vanno le anime degli uomini dopo la morte secondo la religione cattolica), ognuna delle quali composta da 33 canti, tranne l’Inferno che contiene un canto introduttivo (introduzione, scritto che precede un’opera). Il poeta narra di un viaggio immaginario attraverso i tre regni ultraterreni che lo condurrà fino alla visione della Trinità.( il padre Dio, il figlio Gesù, e lo Spirito Santo)

infpurpara